AGCom: gli esiti della consultazione pubblica

23/1/2012

Con la Delibera 714/11/CONS, L'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha pubblicato le risultanze della consultazione pubblica sulla Neutralità della Rete.

Il documento (Allegato A), che contempla anche il contributo di NNSquad, conclude:

A conclusione di quanto esposto, emerge dai contributi pervenuti nell’ambito della consultazione pubblica – in linea con le prime valutazioni fornite nei testi di cui agli allegati B delle delibere nn. 39/11/CONS e 40/11/CONS – che la tutela del principio della net neutrality si intrecci con numerosi valori fondamentali, in particolare con la libertà di fare e ricevere informazioni, declinati in ragione del principio di eguaglianza in senso formale e sostanziale. Secondo alcuni, difatti, occorre garantire l’accesso alla Rete indipendentemente dalle condizioni del mercato e dalla iniziativa imprenditoriale degli operatori; secondo altri, invece, occorre far prevalere le esigenze degli operatori, quindi non intervenire sul libero andamento del mercato e sulle strategie degli ISP. A fronte di siffatta contrapposizione di interessi, emerge pertanto il dato comune dell’esigenza di identificare le condizioni operative in virtù delle quali i policy maker  siano in grado di pervenire a un corretto bilanciamento tra l’esigenza di preservare le libertà fondamentali di informazione e comunicazione e l’esigenza, altrettanto fondamentale, di non ostacolare il libero gioco della concorrenza e l’innovazione nell’ecosistema di internet. 

Sicché, come evidenziato da un operatore, la (ri)definizione delle regole che governano l’ecosistema digitale della rete è complessa e urgente. La complessità emerge dalla necessità di far convivere interessi molteplici e opposti. L’urgenza deriva dalla preoccupazione che il vuoto o l’inadeguatezza normativa possano compromettere il processo di creazione di valore, opportunità e libertà innescato dalla rivoluzione digitale.

 


« Archivio delle notizie